Rooting

Fase uno: Rooting

Prima di poter iniziare ad essere accelerato, il CPU del telefono Android ha bisogno di essere Rooterato. I metodi spesso variano leggermente da modello a modello, ma abbiamo già scritto una guida con un semplice metodo che funziona per la maggior parte dei dispositivi Android più diffusi. Se questo metodo non si applica al dispositivo, il Developers Forum XDA è una risorsa eccellente, quasi sicuramente funzionante.

Oltre ad essere rooterato, il dispositivo deve utilizzare un immagine di ripristino personalizzata, come ClockworkMod. Se è già rooterato, c'è una buona possibilità che si disponga già di un'immagine di ripristino personalizzato installata; tuttavia, se non lo è, ROM Manager è un applicazione gratuita nel Play Store di Google che può creare un'immagine di ripristino su misura per te.
E 'importante che tu sappia come accedere alla modalità di ripristino del telefono. Ancora una volta, questo varia da modello a modello, ma in genere comporta l'accensione del telefono mentre si tiene premuta una combinazione di tasti. L'applicazione ROM Manager è anche in grado di riavviare per voi, in modalità di ripristino con l'opzione "Riavvia in Recovery", se preferite.
 PRECEDENTE        SUCCESSIVO

Nessun commento:

Posta un commento